racconta

Catherine_Jones_001_2600x1800

.

Catherine Jones ha completato gli studi musicali alla University of Western Australia (Perth), sua città natale, ottenendo il Diploma in violoncello moderno con il massimo dei voti (First Class Honours). In seguito al suo interesse per la musica antica, ha successivamente vinto una borsa di studio che le ha permesso di trasferirsi in Olanda dove è stata ammessa nella classe di Jaap ter Linden al Royal Conservatorium de L’Aia per specializzarsi nel repertorio barocco e classico e nel continuo. Nel 1999, dopo 4 anni di specializzazione sotto la guida dei più importanti esponenti del settore, Catherine ha ricevuto il Diploma in violoncello barocco presso lo stesso Conservatorio (“Tweede Fase” Master of Music) vincendo inoltre il prestigoso premio “Nicolai” per la migliore esecuzione e la miglior votazione dell’anno.

Da quel momento ha mantenuto una carriera internazionale di alto livello suonando e registrando con orchestre e ensemble da camera in Europa, Stati Uniti, Giappone, Corea, Hong Kong tornando in Australia principalmente per esibirsi in concerti da camera e come solista.

Catherine ricopre regolamente il ruolo di primo violoncello a Londra con Academy of Ancient Music e vanta una collaborazione più che decennale con Ton Koopman e Amsterdam Baroque Orchestra. Riceve inoltre inviti come Guest Principal da numerosi e consolidati gruppi nel panorama della musica antica tra i quali English Concert, Florilegium (Londra), La Petite Bande, Sonnerie (Londra) e Concerto Copenhagen. è membro de European Brandenburg Ensemble, il nuovo gruppo creato da Trevor Pinnock con il quale ha registrato l’integrale dei Concerti Brandeburghesi e partecipato all’intensa attività concertistica della stagione 2006/2007. Ha effettuato registrazioni per Deutsche Gramophone con l’orchestra italiana Il Complesso Barocco diretto da Alan Curtis, specializzata nel repertorio operistico haendeliano.

La brillante collaborazione come continuista con l’ensemble l’ha portata ad un invito come solista e nel 2008 Catherine ha registrato il concerto di Leonardo Leo in Re minore per Deutsche Harmonia Mundi ed effettuato una tourneè in Germania nel dicembre dello stesso anno con lo stesso programma.

Contemporaneamente all’attività con orchestre consolidate e formazioni da camera come Island ha contribuito allo sviluppo di giovani e nuovi ensemble come l’innovativo B’rock (Belgio) dove regolarmente collabora come violoncello principale.

Nel 2008, dopo essere stata invitata ad un’audizione presso il Concertgebouw (Amsterdam) dalla prestigiosa Fondazione olandese “Jumpstart Jr.” Catherine ha vinto l’utilizzo di uno stupendo violoncello Gagliano 1770 per un periodo di quattro anni. Le registrazioni dello Stabat Mater di Boccherini e del Concerto di Leo sono realizzati con questo bellissimo strumento.

Come violoncello solista ha partecipato al Festival di Cremona con Il Complesso Barocco, al Winter Festival (UWA, Perth WA) e ad Utrecht per Oude Musiek Festival con la famosa The Orchestra of 18th Century sotto la direzione di Frans Brüggen nel concerto per violoncello di Leonardo Leo e il doppio concerto per violino e violoncello di J.C.Bach. Catherine si esibisce anche come primo violoncello con il gruppo La Scintilla di Zurigo con il quale ha partecipato agli attesi spettacoli della Norma di Bellini con Cecilia Bartoli e Giovanni Antonini al Festival di Salisburgo 2013 e alle repliche presso l’Opera di Montecarlo (febbraio 2016), Edinburgh Festival (agosto 2016), Theatre de Champs Elysèes (ottobre 2016) e Baden Baden (novembre 2016) con I Barocchisti sotto la guida di Diego Fasolis.

È inoltre regolarmente invitata dal 2010 come solista dal Barock Musik Ensemble del Festival di Ernen (Svizzera) dove ha interpretato il concerto di Vivaldi per violoncello in Do minore, l’integrale dei concerti per violoncello di Nicolò Fiorenza e il concerto virtuosistico per violoncello in Sol minore di Porpora.

Di recente uscita il suo nuovo CD da solista con sonate di Boccherini e Cirri per Sony DHM che ha ricevuto ottime recensioni radiofoniche (Radio 3, RSI, ABC) e in riviste specializzate in Europa, Stati Uniti ed Australia (Early Music Today, Limelight, The Strad, Amadeus, Il Corriere Musicale, The Luister, BBC Classic, Fanfare, MusicWebInternational).

Il cd è stato presentato nella trasmissione Primo Movimento di Radio 3 e nel programma di recensioni “Sheherazade” della Radio Svizzera Italiana (Rete Due, gennaio 2015). È stata inoltre ospite della trasmissione Piazza Verdi di Radio 3 in onda dalla sede diMilano dove è stata intervistata da Elio Sabella e si è esibita live con il liutista Giangiacomo Pinardi nel giugno 2015. La stagione 2015 – 2016 la vede impegnata nella promozione del disco con recital in collaborazione con importanti musicisti internazionali quali il tiorbista William Carter ed il cembalista Enrico Baiano per prestigiose stagioni quali The Peninsula Festival di Melbourne trasmesso in diretta da ABC Classic (Australian Broadcast Company), I Concerti delle Camelie (Locarno – CH), I Concerti alla Cappella Paolina in Quirinale (Roma) con diretta radio per Radio 3, Long Lake Festival a Lugano nella sezione Cello Love. Un suo recital con Giulia Nuti (clavicembalo) con musiche di G.B.Cirri ha inaugurato il nuovo Auditorium San Giacomo (Forlì) nel maggio 2015.

Intensa l’attività di insegnante presso il Conservatorio “Evaristo Felice dall’Abaco” di Verona dove è Docente di Violoncello Barocco dal settembre 2015.
http://www.conservatorioverona.it/allegati_news/54ddfdc983dfc.pdf – Tiene inoltre Masterclass presso Austria Barock Akademie a Gmunden (agosto 2014, agosto 2017), presso i corsi estivi di ILMA a San Vito in Tagliamento (agosto 2015) http://www.ilmaonline.eu/2-26.html e da ottobre 2015 è Professore ospite al Koninklijk Conservatorium in The Hague dove si è anche esibita in recital con Jaap Ter Linden. Da novembre 2015 è stata nominata Professore di Violoncello Barocco anche presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano.

www.catherinejones.it